giovedì 13 marzo 2008

Favola di Un Cavaliere Miracolato --Epilogo--

EPILOGO:
La favola che ho raccontato finisce ponendosi interrogativi,solo il futuro metterà il punto finale, il classico lieto fine è in parte rimandato, anche se è chiaro che il Nostro Cavaliere è stato Miracolato, salvandosi sempre da tutti i guai cui si era cacciato. Questa favola è basata su una leggenda che circola nei basssifondi di questo Paese, e come tutte le leggende ha uno sfondo di verità storica.
Questa “verità” dice che un uomo,SB, riesce a far una grossa fortuna grazie ai soldi del padre, LB, che riciclava denaro sporco della mafia nella Banca Rasini, in cui lavorava.
Coi primi soldi cominciò la carriera di imprenditore, poi fu minacciato dalla mafia, e per difendersi chiamò un mafioso in casa sua per proteggerlo,Vittorio Mangano, e avviare contatti con i boss di Cosa Nostra tra cui Stefano Bontate. Il tramite tra SB e Cosa Nostra era Dell’Utri. Poi per ingrandire il suo impero aveva bisogno di altri soldi e verso la fine degli anni 70 si iscrisse alla loggia massonica deviata P2 di Licio Gelli, per ottenere favori e soldi dagli iscritti, compreso Calvi, il Banchiere di Dio, a capo della Banca Ambrosiana, che riciclava sia denaro della mafia sia denaro del Vaticano e dello Ior(la Banca del Vaticano).
Calvi ammise al figlio di finanziare SB, quindi SB fu finanziato anche dal Vaticano.
Con tutti questi soldi si poteva anche permettere di pagare per 20 anni la mafia, Bontate prima, Riina poi, per 20 anni pagò all’inizio 50 milioni che col tempo arrivarono a 200 milioni l’anno.
Comprò 3 televisioni, una squadra di calcio, fece amicizia con Craxi che fece le leggi per favorire le sue aziende e tv, SB in cambio gli diede 23 miliardi di lire. Corruppe i giudici per avere la Mondadori, tramite Previti. A fine anni 80 aveva già mezza Italia. Poi Tangentopoli, la strage di Falcone e Borsellino, che prima di morire nell’ultima intervista dichiarò che stava indagando su SB, Dell’Utri e Mangano, quindi Cosa Nostra, e SB e Dell’Utri furono gli unici indagati per i mandanti occulti della strage di Via D’Amelio, ma non si fece in tempo a raccogliere sufficiente materiale probatorio, così venne tutto archiviato. Poi divenne politico grazie all’appoggio di Provenzano che ordinò ai suoi picciotti di votare Forza Italia. Presidente del Consiglio, 2 volte, fece leggi per evitarsi condanne dai processi che aveva, l’Italia si impoverì, SB e Mediaset s’arricchirono, cacciò giornalisti e comici dalla Rai, appiattì la cultura media degli Italiani riempendo i palinsensti TV con assurdi programmi basati sull’immagine e il piacere, ci portò in guerra in Iraq e Afghanistan.
Cambiò le leggi per evitare che amici suoi finissero in galera, e d’accordo con la Sinistra fecero l’indulto, grazie al quale tutti i finanziatori più o meno occulti dei politici erano sicuri di non finire in prigione, anzi molti continuarono a fare ciò che fecero sempre.
Tutto nel silenzo dell’opposizione, con qualche rara eccezione.
La gente, ignara di ciò, o ritenendola giusta, lo amava e lo ama ancora, tantè che si appresta a ritornare ad essere il nostro Presidente.
Chiaramente ciò è solo una Leggenda metropolitana, non può essere vero, altrimenti…saremmo degli esseri viventi insulsi, che ci distinguiamo dagli animali solo perché siamo più ricchi e più belli, e nemmeno sempre…Più intelligenti, forse? Non tutti…
Ma per fortuna è solo una Leggenda.

E Vissero tutti felici e contenti…

Morale della Favola: Cosa significa Morale?!

2 commenti:

Valerio ha detto...

Adesso il Cavaliere dell'Impunità vuol fare sposare tutti i precari d'Italia con i suoi figli. Che si sia convertito all'Islam per raccogliere i voti dei poligami?

Anonimo ha detto...

Sai qual e' il nostro grosso problema?E' che quando Berlusconi ha finito il suo mandato nel 2006, avevamo l'ottima occasione per metterlo dove tutte le persone come lui dovrebbero stare, e invece "i nostri" si sono abbassati al suo livello. La spagna dopo Asnar ha avuto Zapatero e si e' ripresa....noi abbiamo avuto la coppia Prodi-Mastella. Da quando vivo all'estero leggo spesso Repubblica.it e faccio i confronti con qui...beh l'Italia gira al contrario, del tipo che i parlamentari sono marci e chi va a finire nel registro degli indagati?Il gip Forleo perche ha avuto il coraggio di disturbare alcuni parlamentari (fra cui il "nostro" D'ALEMA...e non uno di Forza Italia). Per cui...siamo messi molto male. ciao da cork